Mette a punto la tua auto.
Seleziona una pagina

1) Quanti tipi di freni esistono?

I freni sono dispositivi utilizzati per rallentare o bloccare il movimento della nostra automobile. Si distinguono principalmente due tipi di freni meccanici:

  • Freni a Tamburo
  • Freni a Disco

I freni a tamburo sono caratterizzati dalla presenza di un cilindro rotante legato alla ruota e da due ganasce che agiscono direttamente sul cilindro stesso.

I freni a disco, più moderni, funzionano mediante un meccanismo nel quale le pastiglie ancorate alla scocca della macchina si scontrano col disco attaccato alla ruota e fanno in modo che la ruota si fermi. La forma e la semplicità di questo tipo di freni permettono di utilizzarlo su moltissimi tipi di mezzi diversi: ovviamente automobili, ma anche motocicli e biciclette.

È importante sapere che i freni a disco hanno ormai quasi completamente sostituito quelli a tamburo che vengono ancora utilizzati solo per la ruota posteriore di scooter e veicoli di bassa cilindrata. Chiaramente, nelle aziende di alta qualità come Ferodo è possibile trovare componenti sia per l’uno che per l’altro tipo di freni.

2) Pastiglie dei freni: cosa sono?

Le pastiglie dei freni sono una componente fondamentale dei sistemi frenanti a disco e sono responsabili dell’attrito, quell’azione che permette la frenata dell’automobile.

La base della pastiglia è solitamente di materiale metallico, resistente anche alle alte temperature che si generano durante la frenata. Sulla base viene applicata una miscela di materiali che permette di generare l’attrito necessario a fermare il veicolo.

È interessante vedere come anche in questo campo la tecnologia sta avanzando, infatti le pastiglie più moderne e di alta qualità come quelle Ferodo sono fatte di materiali ecologici.

Esistono diverse tipologie di pastiglie, ma quelle di alta qualità garantisco la perfetta efficienza del veicolo a tutte le condizioni possibili (alte e basse velocità, alte e basse temperature di esercizio), garantendo altresì una durata accettabile che può variare a seconda dei percorsi e dello stile di guida.

3) Ogni quanto controllare i dischi dei freni?

Come le altre parti meccaniche dell’auto, anche il sistema frenante è soggetto a usura.
A differenza di quello che si potrebbe pensare, circolare con i dischi freno usurati è molto pericoloso, sia in città che in autostrada. La riduzione della velocità, infatti, non limita i rischi.

Ma quanto durano i dischi dei freni?

Non è possibile stabilirlo oggettivamente, perché ci sono molti fattori che possono influenzarla. Innanzitutto il tipo di strada percorsa. Guidare in città, infatti, determina un’usura dei dischi freno più veloce rispetto alla guida in autostrada. Perché i tragitti urbani costringono a maggiori e più frequenti colpi sui freni. In secondo luogo dipende dal tipo di automobile e dallo stile di guida di ogni persona.

Quando cambiare i dischi freno dell’auto? In media, anche se come abbiamo detto dipende dall’uso che viene fatto del veicolo, la verifica delle pastiglie e dei dischi dei freni deve essere effettuata ogni 30 000 km. Le pastiglie freno deve essere sostituita quando ha ancora 3 mm di materiale d’attrito e i dischi quando lo spessore arriva al minimo consentito (dato rilevabile sull’incisione presente sul bordo dello stesso)

4) Ci sono segnali che ci fanno capire quando sostituire i componenti dei freni?

Se in linea di massima vanno seguite le regole già descritte sopra, è importante ricordarsi che ci sono due segnali precisi che possono significare un problema all’impianto frenante.

  1. Il primo è un suono stridente secco al momento della frenata. Questo deve essere il campanello d’allarme che ti fa capire quando è il momento di un check-up, perché probabilmente le pastiglie si sono consumate.
  2. Altro punto che deve richiamare la tua attenzione è il pedale del freno che vibra e si allunga la corsa pedale. Quando senti delle vibrazioni del pedale in frenata normale, vuol dire che i dischi dei freni sono deformati.

In entrambi i casi rivolgiti a un’officina per fare un controllo più approfondito e risolvere il problema.

5) Posso cambiarli da solo?

Sostituire le pastiglie o i dischi dei freni è un’operazione apparentemente facile, ma se viene eseguita senza i giusti accorgimenti o strumenti può provocare seri problemi alla sicurezza del veicolo.

Qualora si volesse procedere da soli, il nostro consiglio è sempre quello di utilizzare ricambi d’alta qualità come le pastiglie Ferodo e farsi affiancare da una persona esperta durante i lavori di smontaggio e montaggio ed utilizzare i corretti strumenti come ad esempio la chiave dinamometrica per il serraggio dei bulloni della ruota.

Guarda la sfida dei nostri meccanici su FRENI E PASTIGLIE!

Trova l'officina PuntoPro più vicina!

Indirizzo
Raggio
Inizia la Ricerca »

I NOSTRI PARTNERS

Shares
Share This

Condividi!

Condividi questo articolo coi tuoi amici.