Trova l'officina PuntoPro più vicina »

Se stai pensando di acquistare un’auto, sicuramente ti interessa sapere come funziona e quanto costa il passaggio di proprietà, la procedura burocratica obbligatoria che consiste nella registrazione dell’atto di vendita al PRA (Pubblico Registro Automobilistico). In questo articolo troverai tutto quello che c’è da sapere.

Come si effettua il passaggio di proprietà?

Chi vende o acquista un veicolo deve adempiere a precisi obblighi di legge: se la compravendita avviene in concessionario, a tutte le pratiche penserà quest’ultimo, ma quando l’atto avviene fra due privati si hanno due possibilità: rivolgersi a un’agenzia di pratiche veicoli (che naturalmente ha un costo), o fare tutto da soli.

Nel secondo caso, sarà necessario munirsi dei seguenti documenti:

  • Certificato di proprietà del veicolo (CdP)
  • Carta di circolazione
  • Documento e codice fiscale acquirente
  • Documento di identità del venditore
  • Modello TT2119 (necessario per la richiesta di aggiornamento della carta di circolazione e reperibile presso gli STA, gli sportelli telematici dell’automobilista).

Dopo aver proceduto a una dichiarazione unilaterale di vendita, su cui andrà apposta una firma del venditore (redatta sul retro del certificato di proprietà e fatta autenticare al Comune o presso uno degli STA disseminati sul territorio nazionale), il passaggio di proprietà dovrà essere trascritto entro 60 giorni (in caso del mancato adempimento degli obblighi di legge è prevista una serie di sanzioni a carico dell’acquirente).

  • Effettuando l’operazione allo STA, la richiesta di registrazione del passaggio di proprietà partirà in automatico.
  • Qualora non si sia in possesso del certificato di proprietà, non ci si potrà recare direttamente allo STA, ma bisognerà rivolgersi al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) per la registrazione del passaggio e alla Motorizzazione Civile per l’aggiornamento della carta di circolazione

Una volta consegnata la documentazione all’ufficio di competenza, il passaggio di proprietà sarà effettivo entro pochi giorni.

E’ importante segnalare che, da Ottobre 2015 è stato introdotto il Certificato di Proprietà Digitale (CDPD), allo scopo di semplificare i passaggi di proprietà, evitando eventuali costi aggiuntivi (in caso di smarrimento, il documento non andrà ripagato come quello cartaceo, ma potrà essere scaricato online, a costo zero).

Quanto costa il passaggio di proprietà facendo tutto da soli?

Scegliere di gestire da soli il passaggio di proprietà è senz’altro più economico che rivolgersi ad un’agenzia, ma ha comunque un costo, che dipende anche dal numero dei kilowatt/cavalli del veicolo e dalla provincia di residenza dell’acquirente.

Per fare maggior chiarezza, ecco un elenco di tutte le voci di spesa:

  • Imposta di bollo per presentazione atto di compravendita al PRA e rilascio Certificato di Proprietà: 32,00 €.
  • Imposta di bollo per il rilascio della Carta di Circolazione aggiornata 16,00 €.
  • Emolumento ACI 27,00 €.
  • Diritti ex MCTC: 10,20 € .

A questi costi fissi, che ammontano a 85,20 €, bisogna aggiungere l’Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT), che varia a seconda dei Kw/cavalli del veicolo e alla provincia di residenza dell’acquirente (ogni provincia può apportare una maggiorazione al costo dell’IPT fino al 30% del suo valore), e che parte da un minimo di circa 150 €.

Per fare un esempio: il prezzo medio su cui si aggira il passaggio proprietà dell’auto fino ai 53 kw di potenza il cui acquirente risiede nella provincia di Roma (fra le città che applicano una maggiorazione più alta all’IPT) è intorno ai 280€.

La spesa non è bassa, ma se consideriamo che i costi del disbrigo di queste pratiche presso un’agenzia possono variare dai 100 ai 150 euro, fare da soli conviene, a patto di ricordarsi di adempiere a tutti gli obblighi di legge entro 60 giorni dalla firma del contratto di compravendita.

Puntopro: il network di autofficine indipendenti al tuo servizio

Le officine della rete Puntopro in Italia sono più di 1400, e da anni sono un punto di riferimento per tutti gli automobilisti che cercano servizi di alto livello, competenza e disponibilità.

  • Effettuiamo interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su auto di ogni marca e modello.
  • Utilizziamo parti di ricambio originali o di qualità equivalente, per garantire il massimo delle performance.
  • Effettuiamo revisioni e tagliandi periodici anche su auto ancora in garanzia, e adottiamo tutte le procedure necessarie affinché quest’ultima non decada.

Cerca l’autofficina Puntopro più vicina a casa tua, e affida la tua vettura a mani esperte!

I NOSTRI PARTNERS