Trova l'officina PuntoPro più vicina »
 
È piccolo, costa poco, ma il suo lavoro è costante e importante!

Stiamo parlando del filtro benzina che ha il ruolo di purificare la benzina dalle impurità, prima che entri in circolo nel motore. In questo articolo, oltre a scoprire il suo funzionamento, ti diremo quando cambiarlo, quanto costa e i tipici sintomi di un filtro carburante sporco.

A cosa serve il filtro benzina

Il filtro benzina ha il compito di togliere metalli, polvere, ruggine inevitabilmente presenti nel carburante garantendo così una perfetta combustione, performance adeguate e consumi minimi. È formato da un materiale filtrante che può essere di metallo, di carta o spugna.

Grazie a questo lavoro di costante pulizia, il filtro benzina preserva il sistema di alimentazione (nello specifico, gli ugelli del motore) da danni prematuri e perciò ci raccomandiamo di cambiarlo seguendo le indicazioni della casa costruttrice e le indicazioni che vi daremo nelle prossime righe.

filtro benzina

Tipologie filtro benzina

I filtri benzina si dividono in due tipologie:

  • filtri per motori benzina a carburatore
  • filtri benzina per motori ad iniezione

Il filtro per motori a carburatore (di vecchia generazione) è collocato tra la tubazione che porta la benzina al motore e il motore stesso. Intercettarlo visivamente è piuttosto semplice: è fissato tra le estremità del tubo con delle fasce metalliche.

I filtri per motori ad iniezione elettronica (di nuova generazione e presente nella maggior parte delle macchine oggi in circolazione) sono nascosti sotto la scocca della macchina, vicino al serbatoio, ed è più difficile da raggiungere.

Ogni quanto cambiare il filtro benzina

Generalmente, il filtro dovrà essere cambiato rispettando queste scadenze:

  • motori a carburatore: ogni 10.000-20.000 Km, o una volta l’anno
  • motori ad iniezione: ogni 150.000 Km

Il nostro consiglio è di controllare sempre il libretto di manutenzione dell’auto dato che il costruttore potrebbe dare diverse indicazioni e chiedervi di cambiarlo prima o dopo i chilometraggi medi: dategli sempre un’occhiata!

Scoperti i chilometri esatti, potresti non sapere effettivamente a quanti chilometri è stato cambiato il filtro benzina (ad esempio, nel caso di acquisto di una macchina usata). In ogni caso, sappi che se l’auto manifesta i seguenti sintomi, la “patologia” potrebbe essere il filtro carburante eccessivamente sporco:

  • performance del motore ridotte
  • problemi di avviamento
  • andamento non costante durante la marcia dell’auto

filtro benzina infografica

Quanto costa cambiare il filtro benzina

Il cambio del filtro benzina costa mediamente 20€, inclusa manodopera. È un intervento veloce e poco costoso, ma che comunque vi raccomandiamo di fare nei chilometraggi stabiliti dal costruttore se volete evitare danni all’impianto di alimentazione ben più onerosi.

Inoltre, proprio per l’economicità dell’intervento, ci raccomandiamo di far intervenire sempre un professionista dell’auto: basta un po’ di inesperienza, e il rischio di arrecare danni al motore aumenta di molto (come purtroppo, il conto da pagare al meccanico).

Quando hai cambiato l’ultima volta il filtro benzina? Ha domande o richiesta di informazioni? Contattaci, e se l’articolo ti è stato utile condividilo nei social!

Trova l'officina Puntopro più vicina!

Indirizzo
Raggio
Inizia la Ricerca »

I NOSTRI PARTNERS