mantenimento carica batteria auto ferma

Trova l'officina PuntoPro più vicina »
 
In questo periodo di riposo forzato per le auto della maggior parte degli italiani, è bene prestare attenzione a tutte quelle componenti che possono manifestare problemi in seguito a un fermo prolungato, prima fra tutte la batteria. Come procedere al suo mantenimento in questo frangente? Scopriamolo insieme!

Batterie: cosa rischiano in seguito a un fermo prolungato dell’auto?

In generale, tutte le batterie di avviamento soffrono i periodi di sosta, anche quelle caratterizzate da una ridottissima autoscarica, come quelle al litio, in quanto comunque soggette a un minimo di assorbimento per effetto dell’auto stessa.

Fortunatamente, in condizioni di clima mite (né troppo freddo, né troppo caldo) le batterie, se non particolarmente vecchie (con un’età inferiore ai 3/4 anni) non dovrebbero andare incontro a problemi di mantenimento della carica, a patto che sul veicolo non vi siano dispersioni rilevanti.

Il clima incide non poco sul rendimento delle batterie in quanto:

  • Con il freddo estremo l’avviamento del motore è molto più impegnativo per la batteria.
  • Con il gran caldo si accentua il fenomeno di autoscarica.

Risulta importante ricordare che le batterie con tecnologia AGM e EFB (solitamente montate su auto Start&Stop, ossia quelle dotate di sistema di spegnimento automatico del motore quando il veicolo è in sosta nel traffico cittadino), rispetto alle batterie convenzionali ad acido libero, sopportano scariche più profonde, e si usurano di meno.

In sostanza, qualora il tempo di fermo della vettura sia inferiore alle 4 settimane, non dovrebbero essere necessari interventi, a meno di casi particolari, quali:

  • Batteria molto vecchia.
  • Auto datata, con importanti dispersioni nell’impianto elettrico.
  • Accessori che consumano energia anche a quadro spento (orologio di bordo e antifurto, per esempio).

mantenimento carica batteria auto consigli

Cosa fare per un corretto mantenimento dello stato di carica della batteria?

Per evitare il manifestarsi di problemi di mantenimento di carica, qualora la sosta sia prolungata e la batteria non nuovissima, sarebbe opportuno procedere in questo modo:

  • Disconnettere la batteria, scollegando il polo negativo. Qualora il veicolo in questione sia uno Start&Stop, cioè dotato di batteria AGM/EFB, è fondamentale assicurarsi prima se la batteria può essere scollegata, altrimenti si rischia che alla riconnessione il BMS (il sistema di monitoraggio della carica della batteria che controlla tutte le funzioni diagnostiche e di sicurezza per la gestione della carica elettrica a bordo del veicolo) non dia l’ok all’avviamento, obbligandoci a richiedere l’aiuto di un professionista.
  • Qualora la batteria non possa essere scollegata, sarebbe bene utilizzare un mantenitore di carica, un pratico dispositivo che consente di mantenere la batteria dell’auto in ottime condizioni, grazie a un processo continuo di scariche e ricariche.
  • Nell’eventualità che l’auto sia parcheggiata in strada, e di conseguenza non si disponga di una presa di corrente per alimentare il mantenitore, sarebbe opportuno procedere a una ricarica ogni 4/6 settimane circa, utilizzando un carica batterie portatile.

mantenimento carica batteria auto test

Per sincerarsi dello stato della batteria, se non si possiede un tester, può essere utilizzato un semplice voltmetro/multimetro:

  • Impostarlo su DC (corrente continua).
  • Impostare la scala 0-20 V.
  • Leggere la tensione dei morsetti a quadro spento.
  • Se la tensione è inferiore ai 12,5V è opportuno procedere alla ricarica.

In mancanza degli strumenti idonei, è sempre opportuno rivolgersi alla propria officina di fiducia, che procederà all’esecuzione dei test necessari e all’eventuale ricarica.

Per ulteriori informazioni riguardanti il suo corretto mantenimento, ti invitiamo a scaricare le linee guida di Groupauto Italia per la corretta gestione delle batterie nei lunghi periodo di fermo dell’auto.

LINEE GUIDA GESTIONE BATTERIE

Puntopro: la rete di autofficine che si prende cura della tua auto.

mantenimento carica batteria auto puntopro

In Italia le strutture facenti parte della rete Puntopro sono più di 1400: la nostra mission è quella di offrire a tutti gli automobilisti un’assistenza precisa e puntuale, svolta da meccanici esperti, sottoposti a una formazione continua, nell’ottica di fornire servizi altamente professionali, a prezzi trasparenti.

  • Effettuiamo interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su auto di ogni marca e modello.
  • Utilizziamo esclusivamente parti di ricambio originali o di qualità equivalente.
  • Siamo autorizzati a effettuare revisioni e tagliandi periodici su auto ancora in garanzia, senza che quest’ultima decada.
  • Garantiamo interventi veloci e tempestivi, su tutto il territorio nazionale.

Cosa aspetti a rivolgerti all’autofficina Puntopro più vicina a casa tua? Saremo lieti di venire incontro a tutte le tue esigenze.

 

Trova l'officina Puntopro più vicina!

Indirizzo
Raggio
Inizia la Ricerca »

 

I NOSTRI PARTNERS